Medaglia

Stiamo definendo i dettagli del giro del lago. Da dove iniziamo? Quest'anno si parte dalla fine. Dalla medaglia. Un'edizione particolare ha bisogno di una medaglia speciale e infatti sarà bellissima. Tutta dipinta a mano... 

Un giro del lago speciale

Il  6 Giro del Lago di Campotosto sarà sicuramente un giro del lago diverso. Il terremoto ha duramente segnato il nostro territorio il 18 gennaio. Impossibile anche solo pensare al futuro. Tante, troppe le esigenze del momento. Neve, crolli e crepe... soprattutto quelle del cuore. Il silenzio assordante di queste ultime sere contrasta ferocemente con i bellissimi e rumorosi ricordi legati al nostro piccolo e sperduto paesino nell'Alta Valle dell'Aterno. In un attimo di smarrimento ho pensato che adesso abbiamo bisogno di rumore. Rumore di voci, di risate lontane e di passi.

Non posso certo parlare e ridere da sola... ma correre si, quello lo posso fare. E allora corro, corro e sogno Campotosto di nuovo invaso da centinaia di scarpe e canotte colorate. Io riparto dall'unica cosa che so fare. Correre. Non vedo l'ora che arrivi il 24 giugno perché quest'anno ci sarò anche io a fare rumore con i miei passi.

Lucia

Giro del Lago

Benjamin batte il record di Campotosto!

Benjamin batte il record di Campotosto!

Adugna Biniyam Senibeta dell'Atletica Vomano Gran Sasso 

chiude la gara in 1h29'26" stabilendo così il miglior tempo 

sulla distanza di 25,200 km dal 2012 ad oggi. 

Nel 2013 Marco D'Innocenzo aveva chiuso la gara in 1h29'52".

 

Secondo posto per Tassarotti Luca della S.M.A.C. ASD con 1h30'27"

e terzo posto per Domenico Liberatore della ASD Podistica Solidarietà

con 1h33'39".

Il livello della gara è stato molto alto. Nonostante le difficoltà i primi

50 atleti sono stati sotto i 4'36" mentre i primi 101 atleti sono riusciti

a stare sotto i 5'/km.

Foto 2016

Potete trovare le foto della gara sul sito www.romacorre.it,  

l'album di Gianfranco Bartolini oppure sfogliare su Facebook l'album di Sirio Antonacci.